3 Steps to Understanding Digital Delivery (Part 1)

Benvenuti nella parte I del nostro “3 steps to understanding digital delivery”, in questa serie, ti accompagnerò in un viaggio per scoprire sfumature, sfide, vantaggi e cosa ci aspetta.

Nel mio ruolo (Director of Product Development), ho visto come, negli ultimi dieci anni, il panorama delle delivery si è evoluto. La parte I della nostra serie di blog riguarderà questa evoluzione e come il mercato è cambiato per accogliere nuovi formati e canali, ma soprattutto, quali benefici e sfide pone la gestione e la consegna delle risorse digitali.

Creative for advertising è in continua evoluzione e sfrutta la tecnologia per un targeting più efficace e un ROI delle campagne. Questo numero crescente di formati e mezzi significa che la gestione degli asset e la distribuzione connessa svolgono un ruolo più significativo nel mantenimento del controllo e della trasparenza per l’esecuzione delle campagne.

Poiché la creatività viene prodotta e adattata per campagne su misura con una precisione sempre più precisa, è essenziale avere una supply chain creativa in grado di supportare questa nuova realtà. Questo hub di contenuti deve essere in grado di gestire i contenuti a livello di asset, avvolgendoli con metadati avanzati che possono essere estesi all’offerta di campagne globali.

Mentre ci sono una pletora di strumenti là fuori per lo scambio di contenuti, la loro trappola è di solito il controllo della versione, il monitoraggio e la segnalazione. È essenziale ridurre i punti di contatto e automatizzare dove ha senso.

Un moderno sistema di delivery digitale:

Un sistema di asset management ben perfezionato può accumulare preziose creatività & metadati di produzione che diventano un nuovo punto dati. Per le campagne online digitali, le nuove possibilità nei cicli di feedback di reporting e analisi sono ora in grado di fornire informazioni sulle prestazioni degli annunci in base agli attributi creativi e all’allineamento al targeting della campagna.

I seguenti vantaggi vengono in mente se hai impostato una supply chain di consegna pronta per il digitale:

  • Maggiore automazione, riducendo i touchpoint gestendo il flusso di lavoro di distribuzione video dal controllo delle versioni creative, approvazione, transcodifica e distribuzione agli endpoint digitali.
  • Gestione dei diritti di utilizzo migliorata-Non importa chi gestisce i diritti di un marchio o di un’agenzia di media, se impostato correttamente i diritti di utilizzo possono essere attribuiti alla risorsa come metadati da portare al DSP per garantire che i controlli di violazione possano essere parte dei criteri della campagna.
  • Reporting-La trasparenza del report di consegna garantisce il rispetto dei termini di consegna della campagna.
  • Analytics-Le prestazioni creative archiviate con le risorse forniscono analisi future a lungo termine sull’ampiezza del processo creativo.

Come puoi vedere, ci sono molti vantaggi che possono essere emersi attraverso un hub di consegna pronto per il digitale, ma ci sono più sfumature nella consegna digitale. Nel mio prossimo blog esplorerò il divario tra il processo di produzione creativa e l’analisi delle performance passate delle campagne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.