6 Frasi swahili imparerai a scalare il Kilimangiaro

Gli scalatori imparano molto sul Kilimangiaro — che siano più propensi a ridere o piangere in alta quota, ciò che caratterizza un deserto alpino, esattamente quanto porridge di piantaggine è troppo porridge di piantaggine, ecc. Ma quello che molti non si rendono conto prima di partire verso la vetta è che l’escursione garantisce anche una lezione nella lingua locale: lo swahili. Le seguenti frasi swahili sono inevitabili sulla montagna, offrendo agli scalatori non solo consigli e incoraggiamenti durante le loro salite, ma anche un tipo speciale di souvenir da riportare con i loro certificati di completamento.

Pole pole

Traduzione:”Lentamente, lentamente”

Queste sono probabilmente le parole più pronunciate sul Monte Kilimangiaro. Il richiamo amichevole a prendere bello e facile è un saluto standard da guide di passaggio e facchini, e il mantra si blocca nella tua testa quasi immediatamente. Non sorprenderti se lo reciti ancora settimane dopo essere tornato a casa, anche mentre lavori alla tua scrivania.

Twende sasa hivi

Traduzione: “Andiamo subito”

Normalmente, dire twende da solo è un ottimo modo per radunare un gruppo, ma gli scalatori possono sempre usare un pizzico di motivazione in più. L’aggiunta di sasa hivi trasforma un casual, “Andiamo”, in un vivace, “Andiamo avanti.”Inoltre la frase è molto più divertente da dire nella sua interezza.

Poa kichizi kama ndizi (ndani ya friji)

Traduzione: “Crazy cool like a banana (nel frigorifero)”

Quando qualcuno ti chiede come stai in Swahili, puoi dire poa, che significa “cool.”Quando qualcuno ti chiede come stai facendo su Kili, puoi rispondere con un po’ più di gusto confrontandoti con una banana. E quando si vuole esprimere solo quanto si sta amando la vita di montagna, si può andare per la similitudine completa, sostenendo che sei “pazzo fresco come una banana in frigorifero.”

Maji maji

Traduzione:”Acqua “

Detto una volta, maji significa ” acqua.”Ha detto due volte durante il trekking significa o,” Sto morendo di sete,” o, “Ho bisogno di un respiro, e ora che ci penso, è probabilmente il momento per più acqua.”

Hongera

Traduzione:”Congratulazioni”

Imparerai questa parola il giorno della vetta, ma c’è una buona probabilità che non avrai la possibilità di dirlo fino a quando non sarai a metà strada giù per la montagna, dove la quantità di ossigeno disponibile ritorna ad un livello adatto per respirare e parlare.

Jambo! Jambo bwana! Habari gani? Mzuri sana! / Wageni, mwakaribishwa! / Kilimangiaro? Hakuna Matata!

Traduzione: “Ciao! Salve signore! – Come stai? Molto bene! / Visitatori, siete i benvenuti! / Kilimangiaro? Nessun problema!”

Più una canzone che una frase, questo è un adattamento della canzoncina conosciuta in Africa orientale come ” The Jambo Song.”Viene cantato almeno due volte al giorno su Kili-prima della tua escursione giornaliera e all’arrivo in ogni nuovo campo — e probabilmente avrai i testi memorizzati prima di imparare cosa significano. Non sorprende che i versi successivi ricordino ai visitatori di camminare lentamente, bere molta acqua e, naturalmente, godersi la salita.

Più simile a questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.