Prototipazione: Vantaggi, fasi e tecniche

La prototipazione ci consente di testare con precisione l’usabilità di un progetto, la materialità, la funzionalità, le prestazioni e, in definitiva, la fattibilità di un prodotto. In questo articolo spiegheremo in cosa consiste la prototipazione, quali sono i suoi vantaggi e le tecniche più comuni che esistono nell’industria dei materiali.

Che cos’è la prototipazione?

La prototipazione industriale può essere definita come il primo passo per rendere le idee tangibili e materializzare i concetti di design del prodotto. La prototipazione è coinvolta nella risoluzione dei problemi, nell’efficienza produttiva, nella fattibilità dei materiali, nella garanzia della qualità e nella funzionalità.

La pratica di validare le idee attraverso la prototipazione fisica sarà un passo cruciale nel processo industriale.

I progettisti passeranno tra progettazione concettuale, modellazione CAD 3D e prototipazione per convalidare le loro idee attraverso diverse tecniche come la prototipazione rapida. Questa conversazione avanti e indietro tra design e prototipazione crea un processo iterativo in cui ogni parte rivela nuove opportunità e problemi da esplorare e perfezionare.

Fasi: come prototipare un prodotto.

Discussione sulla progettazione del prototipo

La visualizzazione è una parte significativa dello sviluppo del prototipo ed è anche la base per la discussione sulla progettazione. Durante la fase di generazione dell’idea e l’espressione iniziale del progetto in uno schizzo 2D, i prototipi fungeranno da oggetto di discussione per garantire il perfezionamento della tua futura creazione.

Ottimizzazione del design

In termini di ottimizzazione del design, è essenziale riflettere l’idea dal concetto alla realtà e al materiale. A tale scopo, verranno utilizzati diversi metodi di ingegneria per ottenere il modello, che verrà perfezionato man mano che vengono applicate diverse tecniche. Un buon esempio è l’industria automobilistica, che produce prototipi su larga scala nella modellazione dell’argilla. Quindi lo scansionano e ottengono il design su cui lavorare sull’efficienza e sulla prototipazione.

Valutazione del progetto e del prototipo

Lo scopo della prototipazione è quello di testarlo, raccogliere feedback e migliorarlo prima di fabbricare il nuovo prodotto.

Pertanto, è necessario costruire modelli di presentazione accurati e funzionali da testare per la valutazione ergonomica, le tolleranze dimensionali, l’adattamento di forma e funzione o i costi potenziali. Ciò garantisce che il prodotto soddisfi le aspettative e gli standard del settore e, in caso contrario, possa essere modificato.

Verifica e validazione

La prototipazione e la produzione a basso volume sono fasi chiave nella validazione e consolidamento di un prodotto industriale. In quest’ultima fase, il modello proof-of-concept passerà dal concept a prototipi ingegneristici di alta qualità e campioni di pre-produzione, che simuleranno il prodotto finale e guideranno la produzione di massa attraverso una serie di fasi di validazione.

Ciò verificherà se il progetto soddisfa le specifiche e le prestazioni del prodotto previste. A tal fine saranno effettuati test funzionali di base, processi di produzione, misurazioni parametriche delle prestazioni e verifica degli standard di certificazione.

Vantaggi della prototipazione

  • Scoperta precoce dei problemi di progettazione.
  • Stima dei costi di produzione, dei tempi di produzione e dei requisiti dei materiali.
  • Selezionare i macchinari necessari per la produzione.
  • Test per determinare vestibilità e durata.
  • Ricevere feedback da parte dei clienti e degli utenti finali.
  • Identificare i miglioramenti.
  • Stabilire la funzione e la progettazione finale.
  • Raccolta fondi e investitori.

Il primo vantaggio della prototipazione si basa sulla determinazione dei problemi di progettazione e produzione. La diagnosi precoce può prevenire problemi più tardi nel processo di produzione, limitando i costi di scarto e la riproduzione di parti difettose. Inoltre, la prototipazione ci aiuta a stimare le esigenze e i materiali, nonché i tempi di produzione e le esigenze del personale.

Inoltre, il test del prototipo può aiutarci a rispondere a molte domande. Ad esempio, possiamo chiederci se il prodotto può essere prodotto con macchinari esistenti, quali adattamenti devono essere fatti per produrlo o se è necessario acquistare nuovi macchinari. Ci aiuterà anche a determinare se i materiali utilizzati sono durevoli e in grado di resistere all’usura.

Le tecniche di prototipazione più comuni

Scegliere la tecnica giusta per la prototipazione è essenziale. Dalla creazione di schizzi o modelli di aspetto, alla generazione di modelli di prototipazione rapida. Quest’ultimo è il più utilizzato al giorno d’oggi nel settore grazie alla sua velocità, basso costo ed efficienza.

  • Schizzi: sono molto utili all’inizio del design, poiché aiutano a capire un oggetto e dare un’idea generale del suo design.
  • Modelli di aspetto: questi sono prototipi che assomigliano alla parte, ma in realtà non funzionano. Sono utilizzati per affinare l’aspetto di un prodotto e sono particolarmente utili quando si sceglie la finitura.
  • Prototipazione rapida: è un processo attraverso il quale creiamo oggetti per testare il nostro prodotto prima di lanciarlo sul mercato in modo semplice ed economico. La creazione di un prototipo di solito costa centinaia di euro e ore di lavoro. Con la prototipazione rapida, grazie a strumenti come la stampa 3D, la fresatura laser o CNC, possiamo risparmiare sui costi e avere il nostro prototipo pronto lo stesso giorno.

In breve, i prototipi sono la chiave di cui abbiamo bisogno per ottenere un ottimo design del prodotto in modo coerente. Ecco perché in Infinitia abbiamo il miglior team di progettazione strategica e prototipazione che sarà al servizio del tuo progetto. Non esitate a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.