Retail Management

Learning Outcome

  • Riassumere le principali sfide che i rivenditori devono affrontare

Nell’economia di oggi i rivenditori si trovano ad affrontare una serie unica di sfide. È importante capire cosa sono e come il rivenditore di oggi sta lavorando per superare queste sfide.

Inventario

Livelli di inventario adeguati sono essenziali per il rivenditore di oggi. Avere troppo poco o troppo può avere un impatto drammatico sulla reputazione del rivenditore e sulla percezione del consumatore. Un esempio chiave di come bassi livelli di inventario possono influenzare la reputazione di un rivenditore è quello di Marks & Spencer nel 2012. Le vendite di abbigliamento del primo trimestre sono diminuite del 6.8% quell’anno perché non hanno reagito alla vendita accelerata su elementi chiave. Se avessero ordinato un inventario aggiuntivo per soddisfare la domanda dei consumatori, probabilmente non avrebbero perso le vendite. Pur avendo troppo poco inventario è un problema significativo nell’ambiente di oggi si può anche avere troppo inventario che porta a ribassi non redditizie.

Mobile Experience and Engagement

Nel 2013 mobile è stato quasi il 25% (billion 60 miliardi) delle entrate di e-commerce e dal 2021 le entrate mobili dovrebbero essere billion 420 miliardi negli Stati Uniti. Per qualsiasi rivenditore che ha operazioni online, il coinvolgimento mobile deve essere una parte significativa della propria attività. I consumatori usano i loro telefoni cellulari per tutto, dallo shopping per prezzi diversi per i prodotti e anche i costi di spedizione. Infatti, il 90% dei consumatori utilizza smartphone durante lo shopping nei negozi. Quindi, come possono i rivenditori spingere la busta qui per coinvolgere ancora di più il consumatore? Un esempio di un’azienda che sfrutta questa tendenza è Walgreens. Oltre il 60% del traffico online del rivenditore proviene da dispositivi smartphone. La loro app mobile include servizi come trasferimenti di prescrizione e stampa rapida. Inoltre, stanno collaborando con un servizio chiamato MDLive per fornire ai clienti medici medici 24/7 tramite telecamere per smartphone.

Digital Disruption

La tecnologia cambia continuamente il modo in cui i consumatori acquistano. Ci sono cinque fasi che i consumatori passano ogni volta che acquistano un prodotto. Questi sono

  1. Bisogno di riconoscimento
  2. Ricerca di informazioni
  3. Valutazione delle alternative
  4. Decisione di acquisto
  5. Valutazione post-acquisto.

I siti di social media come Facebook e Instagram hanno rivoluzionato la velocità e la misura in cui i consumatori possono ricevere informazioni sui prodotti. I consumatori possono valutare i prodotti e condividere con la loro base di amici su questi siti e comunicare direttamente con le aziende. Secondo un rapporto Deloitte, i consumatori che utilizzano i social media hanno quattro volte più probabilità di effettuare un acquisto rispetto a quelli che non lo fanno. Inoltre, il 29% è più incline a effettuare un acquisto lo stesso giorno.

È importante notare che esistono differenze generazionali nel modo in cui i consumatori utilizzano la tecnologia. Ad esempio, il 47% dei millennial è influenzato dai social media rispetto al 19% di altri gruppi di età. Questo potrebbe cambiare i mercati di un rivenditore utilizzando i social media in base all’offerta di prodotti e al mercato di destinazione.

Guarda il video qui sotto per capire alcune altre sfide che hanno un impatto significativo sul rivenditore di oggi. Considera come questi ti stanno influenzando ora come consumatore e professionista del settore. Cos’altro credi che potrebbero essere altre sfide importanti in futuro e quali azioni credi che il rivenditore di oggi potrebbe prendere per superare queste sfide e rimanere più competitivo nell’ambiente di oggi e in quello del futuro?

È possibile visualizzare la trascrizione per ” Qual è la sfida # 1 che i rivenditori devono affrontare nel 2018?”(si apre in una nuova finestra).

domanda pratica

Contribuisci!

Hai avuto un’idea per migliorare questo contenuto? Ci piacerebbe il tuo contributo.

Migliora questa paginaimpara di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.